Jeans strappati uomo o jeans moderni: le proposte per il tuo outfit

Jeans strappati uomo o jeans moderni? 

Come accade in ogni stagione da qualche anno a questa parte, i jeans strappati uomo sono uno dei capi che non devono mai mancare all’interno dell’armadio. Perché? Semplice: sono versatili e sono jeans moderni, in grado di rendere particolare e alla moda qualsiasi outfit.

Naturalmente ci sono jeans più o meno strappati, così da essere adatti a ogni occasione!

Che sia estate, primavera o inverno, loro devono sempre presenti tra i capi di tendenza che un uomo dovrebbe indossare per essere alla moda.

Jeans strappati moderni?

Grazie a una vasta selezione, poi, è possibile scegliere quelli che fanno più al caso proprio. Come accade per i jeans strappati moderni, infatti, si deve sempre andare a scegliere il modello che sta meglio in base a quello che è il proprio fisico.

Proprio perché si tratta di un capo di tendenza, ce ne sono tantissimi e sono molti i brand che hanno proposto dei loro modelli. I jeans strappati, del resto, sono uno dei capisaldi della moda di quest’anno e non solo: impossibile non acquistarne almeno un paio!

Tra le tante opzioni ci sono i più classici, dal taglio dritto, che vanno bene sempre, in diverse occasioni, con una bella camicia o con una t-shirt molto informale!

Jeans modello slim fit?

Ci sono anche i modelli slim fit che stanno bene a chi ha un fisico più slanciato. Tanti sono i tagli, i colori, gli strappi: ogni modello ha una storia a sé e sceglierlo in base al proprio fisico e alle proprie esigenze permette di non sbagliare mai e di avere sempre il look giusto!

Ci sono sia i jeans strappati uomo chiari, che tendono a essere più idonei per la stagione primavera estate, ma ci sono anche quelli color denim scuro, più classici e che vanno bene sempre, tutto l’anno e in diverse occasioni, sia di giorno che di sera. Un vero e proprio passepartout.

Jeans strappati uomo per un perfetto outfit

Tanti i marchi che propongono questa tipologia di jeans strappati uomo, ma la scelta più vasta si trova nello shop Carillo Moda, che permette di avere a propri disposizione diversi modelli di diversi brand, tutti alla moda.

Come scegliere quello che fa al caso proprio? Qui è difficile rispondere, perché c’è l’imbarazzo della scelta. Tuttavia, si deve sempre ricordare che i jeans, che siano strappati o meno, si devono andare ad acquistare in base alla propria fisicità in primis e all’occasione!

Se si vuole un jeans che vada bene ovunque, allora si dovrebbe optare per un classico color denim, non troppo chiaro e non troppo strappato, con taglio abbastanza dritto, portabile anche con una giacca più elegante o, perché no, con t-shirt e giacca di pelle se l’occasione lo permette.

Se, invece, si desidera avere nel proprio armadio un articolo più di tendenza, allora di dovrebbe optare per un jeans boot cut, taglio che sta bene a tutti, strappato e più chiaro, da abbinare sia con altri capi basici che con qualcosa di eccentrico, per catturare l’attenzione.

La scelta del jeans strappato perfetto è, come abbiamo sottolineato fino a questo momento, abbastanza complessa ed è proprio per questo motivo che è sempre importante acquistare il modello preferito in uno store, anche online, in cui si possa avere una vasta scelta a propria disposizione.

Questo capo non può mancare nell’armadio maschile: acquistandolo, abbinandolo con i giusti accessori, sarà un pezzo unico e in grado di cambiare in meglio qualsiasi tipo di outfit.

Ce lo dicono i giornali di moda, le passerelle e ce lo dice anche la moda che, giorno dopo giorno, vediamo per strada, che è quella da cui prendere spunto.

4 SEGRETI PER ABBINARE SCARPE E CINTURA DA UOMO

È indispensabile abbinare le scarpe alla cintura? Certo che si…Di fatto,  è proprio da questi particolari che si distingue un uomo di successo, attento al proprio look e alla cura dei dettagli.

Vi sveliamo dunque i 4 segreti fondamentali per non incombere in brutti errori durante la scelta della cintura da abbinare alle scarpe. Vediamo quali sono:

1 usa gli stessi  colori

Questa volta, non si tratta di “abbinare i colori”, se vuoi saperne di più su questo argomento dai un’occhiata qui: abbinare i colori

Quando si tratta di scarpe e cintura, il colore deve essere uguale, (cinta nera con scarpa nera, cinta marrone con scarpa marrone…), è facile e intuitivo, non si può sbagliare.

Può richiedere invece un po’ più di attenzione il secondo punto…

2 abbina i materiali

La scelta dei materiali infatti ci aiuta a distinguere lo stile della cintura.

  • Se è di pelle, liscia e con una fibbia poco vistosa, sarà sicuramente una cintura elegante.
  • Se è di stoffa, o di pelle ma con inserti e fibbie particolari è una cintura in stile casual.

Una volta fatta questa distinzione, scegli la cintura in base alle scarpe che indosserai quel giorno:

  • Cintura elegante di pelle con stringate, scarpe classiche e abiti formali
  • Cintura in stile casual per mocassini, stivaletti o derby

 

3 presta attenzione ai particolari

Come già accennato, i particolari che contraddistinguono i vari modelli di cinte, meritano un po’ di attenzione in quanto, possono determinare lo stile della cintura in questione.

Infatti, cinture in pelle che hanno però delle fibbie particolarmente vistose, sono da considerarsi casual, pertanto non andranno mai indossate con scarpe eleganti.

Anche le decorazioni influiscono sullo stile della cintura. Non è necessario che siano identiche a quelle delle scarpe, ma di certo una cintura borchiata non andrà mai bene con un paio di stringate.

Serve solo un po’ di senso estetico e di buon gusto e trovare la giusta combinazione tra scarpe e cintura sarà facile. Otterrai in poche e semplici mosse il look che cerchi, risultando sempre curato ed elegante.

E se proprio non ti senti ancora un grande intenditore di abbinamenti…

4 una scarpa per ogni cinta

Proprio così. Scegli una cintura diversa per ogni scarpa che possiedi. Acquistandole insieme riuscirai a scegliere in modo più rapido ed efficace la cintura più adatta al tipo di scarpa. Così ogni volta che indosserai quel particolare modello di scarpe, avrai subito a disposizione la tua cintura. Semplice e veloce.

Il blog di Uomo di Successo è a tua disposizione per offrirti consigli di stile pratici e semplici. Se ti è piaciuto l’articolo lasciaci un commento!

 

ABBINARE NERO E MARRONE? A VOLTE SI PUO’…

Ve lo abbiamo detto cento volte e in cento articoli diversi: nero e marrone non si abbinano. Secondo il Dress Code infatti, questi due colori (insieme anche al blu) non vanno mai usati insieme.

Pertanto se scegliete di indossare un abito marrone, anche le scarpe seguiranno questa tonalità e anche se più chiare o più scure, dovranno essere comunque marroni.

Lo stesso vale per il nero: abito nero, scarpe nere. È una regola molto semplice da ricordare di applicare ad ogni outfit per non incombere in brutte cadute di stile.

…e allora, quand’è che si può abbinare nero e marrone?

Come avrai immaginato, è tutta una questione di tonalità e dipende in primis dal marrone. Questo colore infatti, nella sua accezione più ampia, possiede un’infinità di sfumature e tonalità diverse, a partire dal marrone scuro o testa di moro, fino ad arrivare alle tonalità più chiare come il beige e il color sabbia.

Qual è dunque, tra questa miriade di sfumature, la variante di marrone che si adatta ad essere abbinata al nero, senza risultare fuori luogo?

Vi sveliamo un segreto. Esistono più tonalità di marrone che possono essere abbinate al nero in maniera impeccabile. Ve le mostriamo di seguito, insieme ai nostri immancabili consigli di stile e ai vari abbinamenti che si possono fare con i capi d’abbigliamento per avere un look elegante e curato in ogni situazione.

1 la tonalità di marrone che si presta in maniera perfetta ad essere indossata insieme al nero è il color cuoio.

Questo colore infatti, se accostato al nero, non solo sta bene, ma risalta l’outfit e lo completa. Una bella scarpa color cuoio sotto un pantalone nero, non è affatto banale; se poi viene abbinata ad una 24 ore di cuoio, il look per andare a lavoro sarà più che azzeccato!

Inoltre, scarpe e cinta di cuoio, si sposano perfettamente anche con il classico giacchetto di pelle nero, per uno stile casual curato e mai scontato.

Insomma, quando si tratta di accessori, che siano scarpe, cinture o borse da uomo, il color cuoio può essere facilmente abbinato al nero, ne risulterà un look vincente e disinvolto. Quindi, per questa volta, abbinare nero e marrone, si può!

Ma come avevamo accennato poco fa, il color cuoio, non è l’unica tonalità di marrone che si può abbinare al nero, vediamo insieme i dettagli su come abbinare nero e marrone…

2 il beige o il color sabbia, con il nero, sono l’accoppiata  giusta!

Non ci credete? Andate a sbirciare nel guardaroba delle vostre donne, noterete senz’altro abbinamenti di questo genere, direttamente mescolati nello stesso capo d’abbigliamento.

Ovviamente voi siete uomini, e dovete stare più attenti nell’abbinare questi colori insieme. Pensate però, ad un trench color sabbia che completa il look sopra un abito nero, dando un tocco di classe all’intero outfit.

Oppure ancora, ad una bella sciarpa di cashmere beige, raccolta intorno al collo mentre indossate un maglione nero o un blazer più sportivo, o magari il contrario, indossate un maglione beige con sciarpa nera… il risultato vi stupirà!

Visto quanto è facile? Eppure molte volte tendiamo a trascurare questi dettagli dell’abbinamento e preferiamo rimanere sul classico senza mai osare.

Ovviamente, non vogliamo consigliarvi di eccedere negli abbinamenti, accostando colori e capi d’abbigliamento stravaganti e colorati, piuttosto il contrario. Un uomo di successo infatti, sa sempre qual è il giusto equilibrio per distinguersi dalla massa usando il buon gusto!

E se hai qualche dubbio in merito, ci siamo noi del team di Uomo di Successo a darti tutti i consigli di stile e le dritte che ti servono per affinare le tue doti in materia di abbigliamento.

Se ti è piaciuto l’articolo o vuoi saperne di più, lascia un commento e saremo felici di risponderti al più presto!

 

 

 

LE 3 REGOLE SU COME ABBINARE LE CALZE DA UOMO

Un uomo di successo elegante e attento ai particolari, non può certo dimenticare di curare i dettagli del proprio abbigliamento. Si tratta di piccoli accorgimenti che però fanno la differenza e tra questi, va considerato anche l’abbinamento delle calze al resto dell’abbigliamento.

Per i non curanti dello stile e dell’eleganza, abbinare le calze da uomo, può sembrare un’esagerazione, ma ti assicuriamo che non è assolutamente così. Abbinare le calze è un particolare importante nel look di un uomo… e se l’abbinamento è fatto nel modo giusto, si nota!

Per orientarti alla scelta delle calze da uomo, in questo articolo abbiamo raccolto le 3 domande più comuni in materia di “calze da uomo” per darti tutte le risposte e le dritte necessarie ad imparare facilmente come abbinare le calze al resto dell’abbigliamento. Vediamole insieme…

  • Come scegliere i colori?

Principalmente il colore delle calze, si abbina a quello delle scarpe, ma allo stesso tempo,  devi tenere conto anche del colore dei pantaloni e della giacca.

Per ottenere un buon accostamento, ti basterà rispettare le regole basilari dell’abbinamento dei colori e avere sempre a disposizione nel tuo armadio, delle calze nere, blu scuro e grigio scuro.

Con queste tre tonalità puoi abbinare facilmente tutto quello che hai nel guardaroba, senza troppi sforzi; inoltre la scelta delle calze a tinta unita rimane la più elegante, da utilizzare in occasioni formali.

Se invece preferisci calze a fantasia, puoi decidere di abbinarle al colore della cravatta o della camicia giocando con i colori; scegli ad esempio una calza a fantasia con dei particolari bordeaux che puoi abbinare al colore della cravatta, oppure dei calzini a righe colorate che riprendono i colori della camicia, oppure ancora abbina calze a pois insieme alla pochette… insomma, sbizzarrisciti come vuoi negliaccostamenti a fantasia, purché siano riservati esclusivamente ad occasioni informali. Mai presentarsi a lavoro con i calzini a righe colorate!

L’unico colore che è assolutamente vietato per una calza da uomo è il bianco. I calzini bianchi non vanno mai indossati, l’unica eccezione nella quale è concesso l’uso della calza bianca è durante l’attività sportiva, ma devono essere corte e rigorosamente di spugna.

  • Come scegliere i materiali?

Quando si scelgono le calze da uomo, qualsiasi colore o fantasia hai deciso di acquistare, scegli con cura anche il tipo di tessuto. Materiali più leggeri come il cotone o il filo di Scozia, sono più sottili ed evitano l’effetto di inspessimento della gamba.

Materiali più pesanti come la lana, vanno riservati per giornate particolarmente fredde e non troppo formali. Un ultimo consiglio è quello di prediligere semprecalze elasticizzate che hanno una migliore aderenza intorno al polpaccio e non scendono facilmente.

  • Come scegliere la lunghezza delle calze?

Una calza da uomo è della lunghezza giusta quando arriva a coprire il polpaccio. Non sono ammesse altre lunghezze, soprattutto in occasioni formali. L’unica eccezione la fanno le calze di spugna utilizzate esclusivamente per l’attività sportiva.

Un ultimo consiglio è quello di usare sempre il buon gusto e non eccedere mai con accostamenti troppo insoliti che rischiano di farti apparire un pagliaccio.

L’utilizzo della calza a fantasia da uomo, ultimamente è molto in voga, ma nelle occasioni formali o comunque in situazioni in cui è richiesta un minimo di eleganza, la calza da uomo deve essere a tinta unita, per cui ricorda sempre di avere nel guardaroba delle calze nere, blu scuro e grigio scuro e i tuoi abbinamenti saranno sempre perfetti.

Vogliamo sapere cosa ne pensi! Noi di Uomo di Successo siamo l’unico team di esperti nella cura dell’immagine per uomini di successo. Se ti è piaciuto l’articolo oppure vuoi saperne di più, lasciaci un commento…

 

 

 

 

ABITO SPEZZATO PER UOMO: COME FARE L’ABBINAMENTO GIUSTO?

Un uomo di successo, molto impegnato nel lavoro e nella vita sociale, deve essere sempre curato ed elegante. Nel lavoro infatti, oltre le capacità, contano anche l’immagine e l’aspetto con il quale vi presentate al vostro interlocutore. Che sia un cliente, oppure il vostro capo, è importante trasmettere un immagine di successo che vi doni forza e affidabilità.

Spesso nella vita di tutti i giorni, vi trovate a dover creare in pochi minuti il giusto look per andare a lavoro ed affrontare a pieno ritmo l’intera giornata… Come fare dunque, a scegliere l’abbigliamento adatto al lavoro?

Le scelte sono tante, oggi però noi di Uomo di Successo, vogliamo proporvi un look in particolare da poter indossare per andare a lavoro: l’abito spezzato. Tra le tante alternative infatti lo spezzato, al posto di un abito completo può rivelarsi la scelta vincente per andare a lavoro con stile, ma senza rinunciare ad un indispensabile tocco di eleganza. Vediamo insieme come e quando indossare un abito spezzato e come abbinarlo con gusto…

  • Quando indossare un abito spezzato?

L’abito spezzato, si presta bene ad ogni tipo di occasione che riguarda il mondo del lavoro. Che sia una comune giornata lavorativa, una riunione, un pranzo con i colleghi o altro, l’abito spezzato fa sempre la sua bella figura, l’importante è saper abbinare le stoffe e i colori.

  • Come scegliere i tessuti di un abito spezzato?

I tessuti variano in base alla stagione. Se scegliete una giacca di lino per esempio, anche i pantaloni dovranno essere di lino o al massimo di cotone, un tipo di stoffa comunque leggera e adatta ad essere abbinata alla freschezza del lino. Viceversa, durante la stagione invernale, non potete pensare di abbinare una giacca di velluto ad un paio di pantaloni di cotone. La scelta deve essere sempre pensata e adattata al tipo di stagione.

  • Come scegliere i colori di un abito spezzato?

La scelta dei colori è fondamentale quando si indossa un abito spezzato. In questo caso, oltre le classiche regole dell’abbinamento dei colori, è importante sviluppare un po’ di buon senso… non potete indossare quanti più colori possibili tutti insieme! Ricordate sempre una regola essenziale:

Non usare più di 3 colori insieme!

Questo sarà il principio base che vi guiderà nella scelta dei colori. In secondo luogo, fate riferimento alle regole basilari dell’abbinamento colori (se volete saperne di più leggete questo articolo: regole di base dellabbinamento colori)

In ogni caso, ricordatevi sempre di non indossare mai il blu e il nero insieme, tranne qualche eccezione che abbiamo riportato su questo articolo: abbinare blu e nero . Allo stesso modo, non indossate il nero e il marrone insieme se non in qualche raro caso. Nero e marrone infatti, possono essere abbinati se la tonalità di marrone che scegliamo tende al color cuoio oppure al beige, se volete approfondire questo argomento leggete questo articolo: abbinare nero e marrone

Unaltra cosa da tenere in considerazione quando si vuole indossare un abito spezzato è di non mischiare stili diversi. Ad esempio, non bisogna mai indossare i jeans con una giacca elegante, o meglio: non indossare mai i jeans per andare a lavoro! Non cercate modelli di scarpe troppo particolari e sportivi, la scelta migliore per accompagnare un abito spezzato è la stringata o al massimo il mocassino. Lasciate le scarpe sportive e casual per altre occasioni al di fuori del lavoro…

Riassumendo:

  • Non usare più di 3 colori insieme
  • Non indossare blu e nero insieme (salvo qualche eccezione)
  • Non indossare nero e marrone insieme (tranne in alcuni casi)
  • Non mischiare stili diversi
  • Abbina le stringate o i mocassini per un look perfetto

Detto questo, potete scegliere i colori che preferite e mixarli tra loro. Seguendo i consigli di stile di Uomo di Successo sarete sicuri di non sbagliare mai e di aver fatto una scelta raffinata e di buon gusto. Per altri consigli e suggerimenti, lasciaci un commento e ti risponderemo al più presto!