ABBINARE I COLORI: ECCO LE REGOLE DI BASE

abbinare i colori ecco le regole di base

Per l’uomo di successo è importante saper sfoggiare l’abbigliamento adatto per ogni occasione, a partire dalla scelta dei colori…

Abbinare i colori infatti, può sembrare una scelta piuttosto facile, in quanto basta sapere quali tinte non vanno insieme e quali si, lasciando poi che intuito e fantasia facciano il resto.

Nulla di più sbagliato…

Per abbinare i colori in maniera impeccabile infatti, esistono vere e proprie regole da seguire per evitare il cosiddetto “effetto pagliaccio” o qualsivoglia altro errore di abbinamento che possa risultare in ogni caso, di cattivo gusto.

È però evidente, come negli ultimi anni, la moda maschile in fatto di colori, si sia trasformata ed evoluta, proponendo accostamenti di colore fuori dagli schemi, creando un po’ di confusione a chi invece, preferisce uno stile più sobrio.

Cosa fare, dunque, per abbinare i colori in modo corretto?

Prima di tutto, bisogna chiarire qualche concetto fondamentale in materia di abbinamenti:

  • Non sempre i colori che ci piacciono, riescono ad esaltare il nostro corpo;
  • Colori differenti, producono effetti differenti;
  • Non a tutti sta bene tutto…

Nell’ abbinare i colori, oltre il gusto personale, si devono tenere in considerazione 3 fattori importanti, che vi aiuteranno nella scelta dei colori da indossare per poi passare solo in un secondo momento, all’abbinamento tra un capo e l’altro.

I colori, vanno scelti:

  • In base alla carnagione
  • In base al colore dei capelli
  • In base alla figura

Il bianco ad esempio, tende ad evidenziare i difetti, al contrario il nero snellisce ed è il colore dell’eleganza per eccellenza. Inoltre, a seconda della vostra carnagione alcuni colori avranno un effetto più ravvivante, piuttosto, altri tipi di colore doneranno al volto un aspetto cupo.

Il segreto per  individuare quali colori si adattano alla vostra carnagione è semplice ma allo stesso tempo di estrema efficacia.

Vi basterà infatti, provare i capi colorati sotto la luce, possibilmente naturale ed osservarne l’effetto che hanno sul viso. Sarà facile notare le sfumature che i diversi colori regalano alla vostra pelle e una volta individuati, saprete da dove cominciare.

Bene! Ora che vi è chiaro il concetto di abbinare i colori in base alla propria persona, si passa alla fase più importante: l’abbinamento dei capi d’abbigliamento.

Quali sono le regole da seguire per abbinare i colori in maniera corretta?

Il metodo più usato per evitare errori e forzature di contrasto è il “Cerchio di Itten”.

Cos’è il cerchio di Itten e come si utilizza?

Per abbinare i colori adoperando il cerchio di Itten, si seguono 2 semplici regole:

  • I colori vicini tra loro non vanno mai abbinati. Possono invece essere abbinate le diverse tonalità dello stesso colore;
  • Si possono abbinare i colori opposti all’interno del cerchio;

L’utilizzo del cerchio di Itten, può essere un ottimo aiuto per abbinare i colori in modo corretto. Il cerchio però, tiene in considerazione solo i colori primari e secondari, tralasciando i “non colori” (il bianco e il nero). Per aiutarvi anche in questo, di seguito, sono riportate le regole per abbinare i colori di maggior utilizzo:

  • Abbinare il bianco. Come detto in precedenza, questo colore, tende ad accentuare le forme, per questo si sconsiglia l’acquisto di capi bianchi particolarmente aderenti. Il bianco è il colore più facile da abbinare, sia con tinte pastello e neutre, sia con accostamenti più caldi come ad esempio il rosso e l’arancio.
  • Abbinare il nero. Anche questo colore sta bene praticamente con tutto, ad eccezione del blu e del marrone. In particolare, i colori più accesi, accostati al nero, donano sempre effetti piacevoli, ma anche colori pastello e neutri possono essere facilmente abbinati.
  • Abbinare il blu. Stessa regola di prima: il blu non si abbina con il nero, a meno che non si tratti di un blu elettrico. Seguendo invece le indicazioni del cerchio di Itten, sono vietati gli abbinamenti con il giallo e il rosso ma si abbina perfettamente con le altre tonalità dello stesso colore.
  • Abbinare il marrone. Anche in questo caso, gli abbinamenti con le diverse tonalità dello stesso colore vanno bene. Assolutamente da evitare l’abbinamento con il nero (a meno che non si tratti di un color cuoio). Il marrone si sposa bene anche con l’oro e il verde.
  • Abbinare il grigio. Questo si considera un “non colore”, di fatto non è presente nel cerchio di Itten. Molto elegante se abbinato con il nero, sta benissimo anche con il bianco e le altre tonalità di grigio.
  • Abbinare il rosso. Seguendo il cerchio di Itten, il rosso non va bene con il blu, il giallo, il verde, il viola e l’arancio. I colori più indicati per un abbinamento azzeccato sono il bianco e il nero. Assolutamente vietato l’accostamento del rosso al rosa.
  • Abbinare il giallo. Ottimo l’abbinamento con il marrone e le tinte scure in generale. Sta bene anche con il viola e il verde chiaro (come ci suggerisce il cerchio di Itten), ma anche per accostamenti tono su tono.

In generale dunque, si può dire che per abbinare i colori, in primo luogo, bisogna tenere in considerazione i “nostri colori”, ovvero il colore dei capelli e della nostra carnagione, i quali influiscono in maniera decisiva la conseguente scelta dei colori da abbinare. In secondo luogo, si devono conoscere le regole di base, quelle elencate poco fa e bisogna utilizzare correttamente il cerchio di Itten.  Questi accorgimenti, sono sufficienti a far si che gli accostamenti tra i colori risultino sempre di buon gusto.

Ti è piaciuto questo articolo? Il tuo parere per noi è importante! Per ulteriori domande o chiarimenti, lascia un commento qui sotto.