Camicia da sposo: come andare a nozze con lo stile

camicia-sposo_800x533

Un mantra della moda è saper scegliere l’abbigliamento adatto ad ogni occasione. Indossare i capi giusti è fondamentale, un po’ per tutto; dal colloquio per un nuovo lavoro al primo appuntamento, ogni contesto ha delle regole di costume, e non dobbiamo mai dimenticarlo.

Uno dei momenti più importanti nella vita di un uomo è il giorno del proprio matrimonio e, che ci piaccia o no, è uno di quegli eventi che non lasciano spazio ad errori, anche dal punto di vista di outfit. Ecco alcuni consigli che abbiamo voluto raccogliere in un unico articolo per aiutare tutti i futuri sposi (e i loro amici più cari) a trovare uno degli accessori più importanti: la camicia per la cerimonia.

Come scegliere la camicia da sposo

Iniziamo con i matrimoni più formali, quelli in cui la cerimonia si tiene in Chiesa e poi si prosegue con un ricevimento in una villa o una tenuta dall’ampia capienza di invitati. In questo contesto la scelta migliore è quella della camicia da smoking standard. Si tratta di un accessorio elegante, solitamente realizzato in piquet di cotone bianco, con un panciotto rigido e le estremità fissate con dei gemelli.  Uno stile classico e mai intramontabile, che sa trasmettere classe, raffinatezza e ricercatezza, e che si abbina perfettamente ad una sposa con un vestito sartoriale di pregiata fattura.

Dobbiamo segnalarvi un’usanza diventata molto popolare negli ultimi anni, soprattutto tra i testimoni o i genitori degli sposi: la personalizzazione delle camicie da cerimonia con dei dettagli ricercati. A volte si tratta del ricamo delle proprie iniziali, altre volte è un rivestimento particolare delle abbottonature. A differenza di quanto accade per le damigelle, sempre più obbligate ad indossare lo stesso modello (con pochissima libertà di scelta), i testimoni hanno carta bianca sul proprio stile e, se sanno come valorizzarsi, appaiono davvero impeccabili. Uno dei pregi degli abiti da cerimonia, specie quelli sartoriali, è aggiungere un tocco di fascino in più.

Quando il matrimonio ha un carattere più informale, come avviene, per esempio, nelle cerimonie in Comune o che prevedono il rito civile sulla spiaggia o in una location bucolica, uno dei trend più amati è quello della guayabera, anche conosciuta come la “camicia da sposo messicana”.  Parliamo di un capo molto in voga nei paesi dell’America Latina, solitamente realizzato in tessuto leggero e caratterizzato dalla presenza di due o quattro tasche, è una camicia da sposo perfetta per i mesi più caldi, per chi desidera una cerimonia meno rigida e amichevole.

Per le cerimonie più casual, al posto di quella da smoking, potresti optare per una camicia di colore neutro o chiara, con un colletto largo per papillon o cravattona. Ci sono altri accorgimento che potrebbero fare al caso tuo, come le pieghe laterali e i polsini alla francese. I casual wedding non sono, però, non soggetti a delle regole di comportamento; seppure l’atmosfera sia più rilassata, questo non ti permette l’utilizzo di una t-shirt oppure di camicie a righe, ancor di meno di colori troppo accesi.

Sposarsi con stile

Sappiamo che i preparativi per un matrimonio possono essere lunghi e stressanti, quello che ti consigliamo, però, è non trascurare l’aspetto più estetico di questa importantissima giornata. La moda è l’accessorio che non può mancare alle nozze, la ciliegina sulla torta che rendere ogni cosa perfetta.

Il giusto completo per il futuro marito è necessario tanto quanto l’abito dei sogni della sposina. La scelta del vestito e della camicia da sposo richiede tempo, pazienza e qualche prova, senza inutili corse contro il tempo oppure appuntamenti saltati in boutique. Le nozze sono il momento di una coppia, non dimenticare di brillare, anche tu sposo!